Consiglio comunale del 29/11/2021

Tempo di lettura 3 minuti

Il Consiglio ha visto all’ordine del giorno i seguenti punti:

  • VARIAZIONE AL PROGRAMMA TRIENNALE 2021-2023 DELLE OPERE PUBBLICHE E DELL’ELENCO ANNUALE

Le variazioni presentate hanno certificato l’inefficienza di questa amministrazione che a maggio aveva approvato un piano molto diverso da quello presentato pochi giorni fa. 

Sei mesi fa, infatti, avevano promesso di iniziare (e in alcuni casi portare a termine) ben 6 opere pubbliche.

  1. Intervento di somma urgenza località Fiosse
  2. Manutenzione, recupero e riqualificazione del percorso pedonale di Laurito
  3. Intervento di sistemazione di Via Scalinatella
  4. Abbattimento Barriere Architettoniche alla frazione di Nocelle
  5. Riqualificazione energetica e sismica del plesso scolastico
  6. Riqualificazione dell’ex plesso scolastico in centro polifunzionale e welfare

Di queste, solo una è stata iniziata. Delle altre si sa poco o nulla e speriamo che l’amministrazione possa realizzarle nei prossimi anni.

Abbiamo votato contrariamente a queste variazioni per diversi motivi. 

In primo luogo, ci ha colpito l’ennesima assenza dal piano della costruzione di bagni pubblici alla Sponda e Chiesa Nuova. È prevista, invece, la realizzazione di un bagno pubblico in località Garitta, ma solo nel 2022.

In secondo luogo, abbiamo riscontrato l’incapacità del Comune di intercettare fondi esterni per la realizzazione di opere pubbliche. Nel piano approvato grazie ai voti della maggioranza, infatti, le opere relative al 2021 sono finanziate al 100% da stanziamenti di bilancio.

  • VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE FINANZIARIO 2021-2023

La variazione di bilancio ha risentito dell’esclusione di grandi opere previste e non realizzate dall’amministrazione. C’è stata, quindi una variazione maggiore di 5 milioni di euro rispetto a quanto previsto, che ci ha indotto a votare in maniera contraria.

  • ADDIZIONALE COMUNALE ALL’IMPOSTA SUI REDDITI PER LE PERSONE FISICHE.CONFERMA ALIQUOTE PER L’ANNO 2022

L’addizionale comunale all’IRPEF a Positano ha una aliquota fissa dello 0,5% applicata a tutte le fasce di reddito. Il gruppo Su Per Positano ha elaborato una proposta di tassazione progressiva per eliminare questa tassa sulle fasce di reddito più basse. La proposta prevede:

  1. esenzione dell’addizionale comunale per redditi fino a 15mila euro
  2. aliquota dello 0,5% (la stessa di adesso) per redditi fino a 150mila euro
  3. aliquota dello 0,7% per redditi superiori a 150mila euro.

Consapevoli che la nostra proposta avrebbe avuto bisogno dell’approvazione tecnica, abbiamo chiesto che l’argomento fosse discusso nella prossima seduta del Consiglio. Purtroppo la maggioranza ha preferito discutere il punto all’ordine del giorno, vanificando i nostri sforzi di collaborazione e ignorando le nostre proposte.  

  • IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU). CONFERMA ALIQUOTE PER L’ANNO 2022

Anche per l’IMU abbiamo richiesto il ritiro del punto all’ordine del giorno così da formulare le nostre proposte, previa approvazione tecnica.

La nostra intenzione è quella di dare risposte concrete all’emergenza abitativa che i nostri cittadini stanno affrontando.

Ancora una volta non siamo stati ascoltati e ci siamo astenuti dalla votazione.

  • NUOVO REGOLAMENTO DEL CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI POSITANO. APPROVAZIONE

Il Consiglio ha approvato, con il nostro voto contrario, un nuovo regolamento del corpo di polizia municipale. 

Tutti a Positano conoscono il doppio ruolo rivestito dall’attuale comandante dei vigili e a breve ve ne parleremo in maniera più dettagliata.

Consiglio comunale del 29/11/2021
Consiglio comunale del 29/11/2021