URBANISTICA

Governo del Territorio

Questo settore rappresenta per il nostro progetto amministrativo una priorità , convinti che attraverso il suo miglioramento organizzativo passa quel piano di sviluppo che intendiamo promuovere.

Formazione del Piano Urbanistico Comunale (PUC) secondo modalità partecipate ed attraverso urbanisti esperti delle peculiarità del nostro territorio;


Creazione di una task force per la definizione dei procedimenti di sanatoria/condono, fissando un sistema articolato di modelli diretti alla definizione istruttoria in autocertificazione. Così facendo sarà possibile disarticolare le commissioni per il paesaggio in una sottocommissione per incrementare il lavoro di verifica della compatibilità paesaggistica, con l’applicazione sistematica delle innovazioni legislative in tema di assenso tra pubbliche amministrazioni, in sintonia con le pronunce del Giudice Amministrativo espresse nel nostro territorio;


Approvazione del Piano Utilizzo Arenili;


Rinegoziazione di interventi per adeguamento e riqualificazione della rete fognaria secondo il reale fabbisogno del paese;


Piano Eliminazione Barriere Architettoniche (PEBA);


Rilocalizzazione del presidio di Croce Rossa presso il nuovo edificio adiacente alla sede comunale, con la realizzazione di area di sosta dell’ambulanza;


Promozione di attività di studio con la Soprintendenza e l’Università degli Studi di Salerno sulle tipologie edilizie compatibili con le caratteristiche culturali del nostro territorio, in funzione dell’elaborazione di un documento condiviso per il quale si offrono elementi certi circa la praticabilità degli interventi ammessi secondo i modelli SCIA/CIL/CILA e per la definizione dei procedimenti di accertamento di compatibilità paesaggistica;


Adozione di un atto di indirizzo al responsabile UTC, diretto a fornire precise direttive operative, del tutto coerenti con le recenti innovazioni legislative che hanno ampliato le tipologie edilizie della manutenzione ordinaria e straordinaria, del restauro e risanamento conservativo, dell’adeguamento funzionale delle strutture ricettive e della ristrutturazione edilizia.

L’amministrazione dovrà fornire precise direttive sul sistema sanzionatorio in materia edilizia, sempre nella prospettiva di renderlo aderente alle liberalizzazioni che nel corso di questi anni si sono affermate sul piano legislativo;


Studio ed elaborazione di un innovativo piano traffico con la previsione di punti di stazionamento in prossimità di luoghi sensibili. In particolare attraverso la riprogrammazione di Piazza dei Mulini, con lo spostamento del luogo di sosta riservato al trasporto pubblico locale in uno slargo viario prossimo all’attuale farmacia;


Riqualificazione e conseguente rivalutazione della località Garitta;


Rifunzionalizzazione del campo sportivo di Montepertuso con innalzamento dell’attuale piano per la creazione di spazi sottostanti da destinare a servizi.

URBANISTICA